Cliccando 'sì' accetto i Termini e le condizioni. Cliccando su 'No' non potrai ricevere alcuna comunicazione su azioni e iniziative a cui prendere parte per aiutarci a dire basta alla crudeltà sugli animali. Cliccando 'sì' accetto i Termini e le condizioni. Cliccando su 'No' non potrai ricevere alcuna comunicazione su azioni e iniziative a cui prendere parte per aiutarci a dire basta alla crudeltà sugli animali. Cliccando 'sì' accetto i Termini e le condizioni. Cliccando su 'No' non potrai ricevere alcuna comunicazione su azioni e iniziative a cui prendere parte per aiutarci a dire basta alla crudeltà sugli animali.

Riproduci
video

dead salmon fish floating in water
METTIAMO FINE ALLE SOFFERENZE DEI SALMONI

FIRMA LA LETTERA APERTA AL PRIMO MINISTRO DELLA SCOZIA

Deformi. Malati. Mangiati vivi dai parassiti. La nostra nuova sconvolgente video-inchiesta rivela che un numero incalcolabile di salmoni soffre ogni anno negli allevamenti scozzesi.

Inoltre, l'industria è in procinto di RADDOPPIARE le sue dimensioni entro il 2030. È fondamentale agire ora per porre fine a questa crudeltà endemica nei confronti di questi animali sensibili e intelligenti.

Firma subito la nostra lettera aperta. Chiedi al Governo scozzese di fermare l'espansione sconsiderata di questa industria e di porre fine alla sofferenza di questi animali.

Firma ora
SOFFERENZA SU LARGA SCALA

INDUSTRIA SCOZZESE DEL SALMONE SOTTO ACCUSA

La più grande inchiesta mai condotta sull'industria scozzese del salmone rivela una sofferenza su vasta scala, con infestazioni di parassiti e tassi di mortalità scioccanti. La Scozia è il terzo produttore mondiale di salmone atlantico d'allevamento. Ogni anno vengono allevati tra i 24 e i 56 milioni di pesci, che vengono esportati in più di 50 paesi in tutto il mondo. Mentre l'industria si espande, gli animali ne pagano il prezzo. Il nuovo filmato che abbiamo realizzato mostra le terribili condizioni di cinque dei più grandi produttori di salmone scozzese, che rappresentano oltre il 96% dell'industria.

L'allevamento in gabbia è oggi il più grande problema di benessere animale

COSA HANNO SCOPERTO GLI INVESTIGATORI

INDUSTRIA SCOZZESE DEL SALMONE SOTTO ACCUSA

  • Salmoni con parassiti che li mangiano vivi staccandogli la pelle
  • Alghe che crescono dalle ferite aperte e brandelli di carne mancanti
  • Pesci in acqua sporca e deossigenata
  • Pesci morti scaricati in vasche e bidoni scoperti, con un potenziale rischio di biosicurezza
  • Pesci morti che galleggiano in gabbie sovraffollate e squallide.

Alcune di queste orribili condizioni violano la legge sul benessere animale, ma la maggior parte di ciò che è emerso dalla nostra indagine rappresenta semplicemente la norma e accade regolarmente. Le condizioni di una delle aziende che abbiamo visitato erano così terribili da portarci a denunciare la situazione alle autorità.

Nonostante tutto questo, il Governo scozzese sostiene l'espansione sconsiderata di questi allevamenti subacquei. Altri milioni di pesci sono destinati a soffrire, e preziosi habitat naturali potrebbero essere danneggiati.

Firma ora la nostra lettera aperta al Governo scozzese. Chiedi una moratoria che metta fine alla crescita incontrollata degli allevamenti scozzesi di salmone.

Firma ora

SPARGI LA VOCE

Vuoi moltiplicare il tuo impatto chiedendo ai tuoi amici e familiari di firmare la nostra lettera aperta? Ogni firma conta nella lotta per proteggere i pesci e l'ambiente dall'espansione sconsiderata dell'allevamento scozzese di salmone.

L’ALLEVAMENTO DEL SALMONE IN SCOZIA: IL VERO COSTO

In natura, il salmone atlantico viaggia per migliaia di miglia. Ma, rinchiusi in gabbie squallide e sovraffollate negli allevamenti scozzesi, i salmoni non possono fare altro che nuotare senza scopo anche fino a 2 anni.

Malattie e pidocchi di mare prosperano in queste condizioni intensive. Non solo questi pidocchi infliggono ferite dolorose ai salmoni, che vengono praticamente mangiati vivi; i metodi per rimuoverli, come i bagni chimici e trattamenti con acqua ad alte temperature, possono causare ai salmoni ulteriore dolore e stress. Molti dei salmoni ripresi dagli investigatori erano infestatida innumerevoli pidocchi di mare.

I tassi di mortalità dei pesci negli allevamenti scozzesi sono scioccanti – solo nei primi 10 mesi del 2020, si sono registrati quasi 3,7 milioni di pesci morti. Queste inaccettabili morie possono essere causate da malattie, parassiti, lesioni e reazioni negative alla manipolazione. Nella nostra video-inchiesta, abbiamo trovato pesci morti che galleggiavano nei recinti.

Nelle gabbie sono rinchiusi anche i "pesci pulitori", che gli allevatori usano nel tentativo di eliminare i pidocchi di mare dai salmoni. Catturate in parte in natura e messe negli allevamenti, queste creature intelligenti sono vittime di molti degli stessi problemi di benessere dei salmoni. Il loro uso può essere inefficace, le loro vite preziose vengono sprecate; tutti vengono eliminati senza previo stordimento una volta che il ciclo di allevamento dei salmoni è giunto a termine.

I pesci morti vengono a volte gettati in vasche e bidoni scoperti, lasciati in balìa degli animali selvatici. Questo potrebbe rappresentare un rischio per la biosicurezza.

Al contempo, l'inquinamento dell'acqua causato dagli scarti di pesce e dalle sostanze chimiche degli allevamenti scozzesi di salmoni può causare proliferazioni algali dannose, alle quali questi animali intrappolati non possono sfuggire. Inoltre, molte delle sostanze chimiche rilasciate nell'ambiente da questi allevamenti sono note per essere tossiche per pesci, uccelli e mammiferi.

0 persone hanno già firmato in difesa dei salmoni: vuoi unirti a loro?
 

Oggi, hai l’opportunità di contribuire a risparmiare ai salmoni sofferenze immense

Chiedi una moratoria che metta fine alla crescita incontrollata degli allevamenti scozzesi di salmone.

Firma la nostra lettera aperta al Governo scozzese.

Firme più recenti

 
Description Value
Mobile sticky button text
Firma ora
Desktop fly-in button text
Firma ora
Field Tooltip Texts
Field Name in Error Messages (override default text auto-generated from label)
GDPR opt-in question radio field Il campo Resta Connesso via email
Phone opt-in question radio field Il campo Resta Connesso via telefono
SMS opt-in question radio field Il campo Resta Connesso via SMS
Field Block Prefixes
GDPR opt-in question radio field

Resta connesso

Clicca 'sì' per conoscere altri modi per aiutare gli animali negli allevamenti. Riceverai aggiornamenti sulle campagne e iniziative di raccolta fondi di CIWF Italia.

Field Label Texts
Error Messages
( parameter placeholder: %% )
CANNOT_PROCEED Impossibile procedere per i seguenti problemi:
IS_REQUIRED %% è richiesto
IS_INVALID %% non è valido
ENTER_A_NUMBER Per favore inserisci il numero
TWO_NEAREST_VALUES I valori validi più vicini sono %% e %%.
PLEASE_ENTER Per favore inserisci
AN_INTEGER_VALUE un valore intero
MAX_TWO_DECIMALS un valore con massimo due decimali
VALID_VALUE un valore valido
MINIMUM_IS Il minimo è %%
MAXIMUM_IS Il massimo è %%
Mandatoriness parameters
Payment method Country Field Coupled with Mandatory Comment
* * supporter.questions.174616     E-mail Optin
* * supporter.questions.473689 supporter.phoneNumber   Voice call optin
* * supporter.questions.473697 supporter.phoneNumber   SMS optin
Mandatoriness regulators
Parameter Value
phone-mandatory false

 

Additional Mandatoriness *ONLY EDIT THE 'FIELD' COLUMN TO ADD OR REMOVE THE NAME*
Payment method Country Field Coupled with Mandatory Comment
* * supporter.address1   true Address 1
* * supporter.city   true City
* * supporter.postcode   true Postcode

 

Parameter Value
Show only first form field
true