Grazie! I tuoi dati con noi sono al sicuro e non verranno venduti o ceduti a terze parti. Tutte le nostre email includeranno sempre un link per annullare l’iscrizione. Qui puoi trovare ulteriori dettagli. Attenzione: se scegli questa opzione non riceverai più le nostre email su come fermare la crudeltà degli allevamenti intensivi. Se ricevi già le nostre email, selezionando ‘no’ smetteremo di inviartele.

Mamme in gabbia

In Italia vengono allevati oltre 8 milioni di suini di cui più di 500.000 scrofe (dati Istat rielaborati da ANAS, 2016). Grazie a una direttiva dell’UE del 2008, in Italia vige il divieto di tenere le scrofe permanentemente nelle gabbie di gestazione, così strette da impedire loro qualsiasi movimento. Tuttavia, la legge consente l’utilizzo di gabbie per l’intero allattamento e il risultato è che ancora oggi le scrofe passano in gabbia circa metà della loro vita.

Come Ciwf Italia Onlus, nel marzo 2018 abbiamo condotto una video-inchiesta in alcuni allevamenti di scrofe. Le immagini che abbiamo raccolto documentano la sofferenza fisica e psicologica delle scrofe nelle gabbie di gestazione e gabbie di allattamento.

Negli allevamenti che sono stati oggetto dell’investigazione, abbiamo potuto vedere le scrofe in gabbia durante le prime quattro settimane di gravidanza: gabbie singole così strette che gli animali non possono nemmeno girarsi. A una settimana dal parto, le scrofe sono di nuovo rinchiuse in una gabbia, impossibilitate a costruire un nido, come di istinto farebbero. La frustrazione che ne deriva per l’impossibilità di esprimere un comportamento naturale così importante è enorme. Le scrofe passano immobilizzate in gabbia tutto l’allattamento, senza di fatto poter accudire come vorrebbero i loro piccoli.

Una volta svezzati i suinetti, cinque giorni dopo la fine dell’allattamento le scrofe vengono nuovamente inseminate. Animali che potrebbero vivere 12 anni vengono macellati per infertilità e/o zoppie intorno ai 2-3 anni, dopo svariate cucciolate.

Nella nostra video-inchiesta, sono visibili scrofe con ferite sul dorso, dovute allo sfregamento contro le sbarre delle gabbie. La costrizione fisica e l’impossibilità di esprimere i propri comportamenti naturali generano nelle scrofe uno stato di permanente frustrazione psicologica e depressione, evidente negli sguardi disperati documentati dalle immagini della video-inchiesta.

I suini nati in Italia sono destinati per oltre il 90% al circuito dei prodotti DOP. È inaccettabile che prodotti considerati “d’eccellenza” possano essere realizzati avvalendosi di un sistema come quello delle gabbie, così lesivo del benessere delle scrofe.

Chiediamo al Ministero della Salute e a quello delle Politiche agricole di avviare un processo per la dismissione graduale delle gabbie per le scrofe in Italia (gabbie di allattamento e periodo residuo delle gabbie di gestazione).

Gli allevamenti intensivi hanno imprigionato gli animali nelle gabbie trasformandoli in numeri, semplici oggetti all’interno di una crudele catena di montaggio. Chiediamo più benessere animale per le scrofe allevate nel nostro paese e un primo, concreto passo in vista di un divieto generale delle gabbie in Italia.

Parameter Value
Sticky button on mobiles
0
Focused page (no standard header, meny etc.)
false
Description Value
Custom Donation Amount Field Placeholder:
Altro
Single Gift Button Label Text
Donazione singola
Regular Gift Button Label Text
Donazione mensile
Donation Purpose in PayPal for Single Gift:
Dare una voce agli animali da allevamento
Donation Purpose in PayPal for Regular Gift:
Dare una voce agli animali da allevamento tutti i mesi
Field Placeholder Texts
supporter.title.other Altro
supporter.firstName Nome
supporter.lastName Cognome
supporter.emailAddress Indirizzo email
supporter.postcode Codice postale
supporter.address1 Indirizzo
supporter.address2 Indirizzo
supporter.city Città
supporter.region Regione
supporter.creditCardHolderName!CC Nome sul fronte della carta
supporter.creditCardHolderName!DD Nome del titolare del conto
transaction.ccnumber Numero carta
transaction.ccvv CVV
supporter.bankAccountNumber Numero del conto
supporter.bankRoutingNumber Codice di avviamento bancario es. 112233
Field Name in Error Messages (override default text auto-generated from label)
GDPR opt-in question radio field Il campo resta connesso
Field Block Prefixes
GDPR opt-in question radio field

Resta connesso

Field Label Texts
supporter.creditCardHolderName!CC Nome del titolare della carta di credito
supporter.creditCardHolderName!DD Titolare del conto
Thank You Messaging
Single Grazie di cuore per il tuo generoso dono di
Monthly Grazie di cuore per la tua donazione mensile di
Error Messages
( parameter placeholder: %% )
CANNOT_PROCEED Impossibile procedere per i seguenti problemi:
IS_REQUIRED %% è richiesto
IS_INVALID %% non è valido
ENTER_A_NUMBER Per favore inserisci il numero
TWO_NEAREST_VALUES I valori validi più vicini sono %% e %%.
PLEASE_ENTER Per favore inserisci
AN_INTEGER_VALUE un valore intero
MAX_TWO_DECIMALS un valore con massimo due decimali
VALID_VALUE un valore valido
MINIMUM_IS Il minimo è %%
MAXIMUM_IS Il massimo è %%
GIFTAID_EXPLAIN An answer to the Gift Aid question
CC_EXP_MONTH Mese di scadenza della carta di credito
CC_EXP_YEAR Anno di scadenza della carta di credito

ENTRA IN AZIONE

Le scrofe allevate in Italia passano circa metà della loro vita in gabbia, in condizioni di forte costrizione fisica e sofferenza psicologica.

Agisci ora per chiedere ai ministeri della Salute e dell’Agricoltura di avviare un processo per la dismissione graduale delle gabbie per le scrofe in Italia (gabbie di allattamento e periodo residuo delle gabbie di gestazione). Compilando il form, sottoscriverai la petizione.